Coordinamento3-Donne di Sardegna Appello al Voto

 

donne al voto.jpg

COMUNICATO STAMPA

Forte appello del Coordinamento3-Donne di Sardegna per promuovere l’elezione di un
maggior numero di donne nelle amministrative di domenica 10 giugno, per incidere
nelle scelte del governo locale

L’associazione Coordinamento3- Donne di Sardegna lancia un FORTE APPELLO per
promuovere l’elezione di un maggior numero di donne nelle amministrative di domenica 10 giugno. E’ infatti una grande occasione per un proficuo utilizzo della norma sulla doppia preferenza di genere nei comuni oltre i 5.000 abitanti (7 su 38) introdotta con la L. 215/2012 per riequilibrare la presenza di ambo i sessi nelle istituzioni locali.

Le amministrative sarde dello scorso anno, in cui è stata applicata per la prima volta, l’hanno dimostrato pienamente portando più donne nei Consigli e nelle Giunte comunali, anche per un positivo effetto di “trascinamento” nei comuni più piccoli.

Senza una paritaria presenza di donne nei luoghi di governo, a partire dalle amministrazioni locali, la democrazia non può definirsi tale, in quanto priva della intelligenza e sensibilità della meta’ del corpo elettorale.

Coordinamento3-Donne di Sardegna rivolge inoltre un invito diretto alle elettrici dei
Comuni interessati affinchè partecipino convintamente al voto, per essere protagoniste
della politica locale al pari degli uomini, per incidere nelle scelte che riguardano l’intera
comunità, per contribuire tutti insieme a progettare un futuro di speranza per le famiglie sarde. Occorre infatti invertire il pericoloso trend dell’assenteismo elettorale, in cui una quota rilevante riguarda il voto attivo femminile, quasi una forma inconsapevole di rinuncia al primo e fondamentale diritto di cittadinanza, che ci tiene distanti dai luoghi del potere maggiormente rappresentativi.

“Donne e rivoluzione”, nella pubblica amministrazione, nell’economia, nella società: un
binomio che la politica sarda ha iniziato ad assaporare di recente e che ha portato alla
recentissima approvazione della norma sulla doppia preferenza di genere per le elezioni
regionali, di cui il voto di domenica prossima può rappresentare una importante
anticipazione.

I cambiamenti epocali hanno sempre visto le donne in prima linea. Il 10 giugno e’ un
buon momento per partecipare unite con le donne, per le donne.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...