“l’Assessora” dice NO alla violenza

scarpette-rosse-1[1].jpg

L’Assessora: “Oristano dice NO alla violenza”
Le scarpette rosse in ceramica contro la violenza alle donne diventano un progetto nazionale.
Il progetto delle scarpette rosse in ceramica per dire no alla violenza varca il Tirreno e diventa nazionale.
L’assemblea e il Consiglio direttivo dell’AICC, l’Associazione italiana città della ceramica, ha approvato il progetto del Comune di Oristano all’insegna dello slogan “Le Città della Ceramica dicono NO alla violenza” e i comuni di antica tradizione ceramica stanno lavorando alle singole iniziative.
La proposta, che all’assemblea dell’AICC è stata presentata dall’Assessora all’Artigianato del Comune di Oristano e Consigliera di AiCC Pupa Tarantini, si collega al progetto in corso “Oristano dice NO alla violenza”, integrandone e sviluppandone le azioni a livello nazionale.
Come noto da anni la scarpa rossa identifica la campagna di lotta contro la violenza sulla donna ed il femminicidio, che si concretizza, ogni anno, nella giornata internazionale fissata per il 25 novembre, anniversario dell’uccisione avvenuta, nel 1960, delle 3 sorelle Mirabel da parte dell’allora regime dittatoriale della Repubblica Domenicana.
“A Oristano, coinvolgendo i ceramisti locali, abbiamo lanciato per primi l’iniziativa di una scarpetta rossa in ceramica in diversi punti del centro storico quale simbolo costante, sempre visibile da parte dei cittadini, del rifiuto della violenza – dicono il Sindaco Andrea Lutzu e l’Assessora Pupa Tarantini -. L’Associazione italiana città della ceramica ha fatto propria l’iniziativa estendendola alle 34 città aderenti alla rete nazionale e progettando una campagna di comunicazione e promozione nazionale”.
“Il primo appuntamento per tutti sarà il 25 novembre, data simbolo della lotta alla violenza sulle donne – precisa l’Assessora Tarantini -. Ma tutte le città della ceramica, a partire da Oristano, sono impegnate 365 giorni all’anno per attuare iniziative specifiche o collettive, itineranti o realizzate in specifici momenti o durante eventi nazionali. Ad esempio in occasione dell’8 marzo o a giugno per la manifestazione nazionale Buongiorno ceramica”.
“Oristano si sente impegnata costantemente, giorno dopo giorno, sul tema della lotta alla violenza sulle donne – conclude l’Assessora Tarantini -. Se ne parlerà anche martedì in Consiglio comunale, quando si voterà una mozione della consigliera Patrizia Cadau per l’adesione del Comune di Oristano alla campagna ANCI “365 giorni per no alla violenza contro le donne”. Sarà una nuova occasione per discutere di questo triste fenomeno, tanto diffuso quanto poco conosciuto, che va combattuto e sconfitto con ogni mezzo”.

L’articolo è tratto dal sito ufficiale del comune di Oristano. Abbiamo liberamente corretto quattro volte il termine “Assessore” con “Assessora”, in quanto riferito alla dott.ssa Pupa Tarantini, in conformità all’uso del linguaggio di genere nella pubblica amministrazione oltre che al comune sentire.

Link: http://www.comune.oristano.it/it/il-comune-informa/notizie/notizia/Le-scarpette-rosse-in-ceramica-contro-la-violenza-alle-donne-diventano-un-progetto-nazionale/

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...